Rendere funzionale la Casa di San Tommaso d’Aquino. Il 10 marzo prossimo si inaugura. Soddisfazione del Comune per la firma dell’Accordo di Valorizzazione sottoscritto tra la Proloco e il Polo Museale del Lazio.

Aquino – Da lunghissimo tempo il Sindaco Mazzaroppi aveva investito della questione il Ministro dei Beni Culturali On. Dario Franceschini e la Dirigenza del Polo Museale con l’intento di ridare vita, alla Casa di San Tommaso d’Aquino, uno dei complessi monumentali più affascinanti della Città.
La sfida lanciata dal Comune, che nel corso degli anni aveva incontrato molti ostacoli dovuti a vecchie incrostazioni o sacche di resistenza che sono state più volte evidenziate e rappresentate agli uffici competenti, finalmente diventa una missione possibile da realizzare perché assolutamente condivisa dalle istituzioni e dal mondo dell’associazionismo.
Infatti, giovedì 18 gennaio, nelle suggestive stanze di Palazzo Venezia a Roma, è stato sottoscritto un importante Accordo di Valorizzazione tra il Polo Museale del Lazio e la Proloco di Aquino.
Alla presenza del Sindaco della Città di San Tommaso Libero Mazzaroppi, la dott.ssa Edith Gabrielli Direttrice del Polo e il Presidente Pompeo Pellegrini hanno apposto la loro firma in calce ad un documento che i cittadini di Aquino attendevano da sempre.
E’ stato, quindi, un pomeriggio importante, una data storica e densa di significati, perché con questa sinergia, con questa indispensabile concertazione istituzionale si avvia una fase nuova, per lo storico edificio, che si propone di perseguire un programma ed un percorso di valorizzazione a fini culturali e turistici, assicurando anche una gestione efficace e sostenibile sotto varie forme.
Il Sindaco di Aquino – Libero Mazzaroppi – ha dichiarato: non nascondo la gioia che provo e con me quella dei miei concittadini per il risultato ottenuto che ci libera da opportunistiche e ormai retrodatate resistenze di parte. Devo dire grazie al Ministro Dario Franceschini per aver dato ascolto alle nostre sollecitazioni, alla dott.ssa Edith Gabrielli (Direttrice del Polo) e al dott. Petrocchi (neo direttore della Casa di San Tommaso) che in pochissimo tempo hanno dimostrato capacità, voglia di fare e competenza nel realizzare il progetto e predisporre il piano di intervento.
Abbiamo ottenuto, per la Proloco aquinate, un Accordo che prevede il riuso del complesso, un programma di valorizzazione che insieme a tutti gli obiettivi prefissati potrà realizzarsi attraverso la localizzazione di molte nuove funzioni, che si ispirano ad una condivisa vocazione culturale e coerenti con i progetti degli Enti coinvolti, in materia di promozione della cultura e di sviluppo turistico del territorio.
La fruizione pubblica della Casa del Sommo Dottore della Chiesa e di tutte le attività connesse saranno garantite dalla Proloco che potrà avvalersi di personale preparato ad hoc dai funzionari del Polo Museale.
Pompeo Pellegrini, presidente della Proloco, nel dichiararsi felice e soddisfatto per aver sottoscritto un atto che può definirsi storico per la Città, ha ringraziato tutti ed in particolare il Sindaco Mazzaroppi per aver creduto nelle capacità del sodalizio, ed ha evidenziato che d’ora in avanti sarà straordinario poter godere della Casa del nostro Concittadino più illustre.
Ha assicurato, inoltre, il massimo impegno da parte dei suoi collaboratori e ribadito la gioia di poter formare giovani del posto alla gestione delle attività che si organizzeranno d’intesa con il Polo Museale e il Comune di Aquino.
Appuntamento, quindi, al 10 marzo 2018 per l’inaugurazione ufficiale.

Aquino: Diritto allo Studio. Arrivato il finanziamento regionale. Ottimo il lavoro svolto dall’Ufficio Assistenza del Comune di Aquino.
Yes Aquino. E’ nata la Rete di Imprese di Aquino. Soddisfazione del Sindaco Mazzaroppi e dell’Assessore Gabriele. Firmato l’atto notarile di costituzione in Sala Consiliare.