Ossigeno: Ad Aquino piantati nuovi alberi

Sei milioni di alberi, uno per ogni cittadino del Lazio. È la sfida lanciata dalla Regione per trasformare il Lazio in una regione sempre più green, attenta alle sfide della qualità dell’aria e alla cura del territorio, delle aree verdi e dei parchi. L’iniziativa è partita il 21 novembre, in occasione della Giornata Nazionale degli Alberi, con la piantumazione di 30mila alberi e arbusti messi a disposizione dal Vivaio del Parco Regionale dei Monti Aurunci.

La piantumazione ha preso il via dai luoghi e dalle strutture di competenza regionale come le scuole e gli ospedali pubblici ed è proseguita nelle settimane successive con le università, i centri anziani, i luoghi della cultura, i parchi, le riserve e i monumenti naturali etc. Gli alberi sono stati piantumati dal personale delle Aree Naturali Protette del Lazio e dalle associazioni di protezione civile. Tecnici, agronomi e forestali della Regione Lazio hanno coordinato i lavori.

Il nuovo progetto della Regione Lazio, che prende il nome di Ossigeno, prevede un investimento di 12 milioni di euro in 3 anni per la piantumazione su tutto il territorio regionale di alberi e arbusti autoctoni certificati. Un progetto di tutte e di tutti, una svolta green per fare del Lazio la regione della sostenibilità ambientale. Contrastare il cambiamento climatico, compensare le emissioni di CO2, proteggere la biodiversità, sono alcuni degli obiettivi di Ossigeno.

Anche il Comune di Aquino è entrato a far parte di questo importante progetto. Le aree verdi interessate alla piantumazione di olmi e aceri sono state la Madonna della Libera, la scuola elementare, la rotonda presente al campo d’aviazione, la Piazzetta Conti di Aquino e il Parco del Vallone.

“Più alberi significa maggiore qualità ambientale e un’azione concreta che punta a migliorare la vivibilità della nostra città” ha dichiarato soddisfatta la dott.ssa Federica Sabatini, delegata al verde pubblico e all’arredo urbano del Comune di Aquino. “La presenza degli alberi abbellisce l’ambiente: i giardini, i parchi e l’intera città. La loro presenza non ha solo una valenza estetica, ma le loro forme, i colori delle foglie, i fiori, le cortecce ravvivano e rallegrano gli spazi urbani influendo positivamente sulla salute psicofisica. Gli alberi sono dei veri e propri monumenti della natura e costituiscono un patrimonio di inestimabile valore da conoscere e tutelare. Una volta piantato, un albero con tutta probabilità sopravvivrà a noi e ai nostri figli, rappresentando così un autentico lascito per l’intera comunità.”

Avviso importante. Covid-19.
Informazioni Importanti. Covid-19.