LE ORGANIZZAZIONI DI VOLONTARIATO CHE HANNO ADERITO AL PROGETTO “CONTRO L’USURA SI PUÒ”

  • L’Associazione Rete Legale Etica le cui finalità sono di prevenire e combattere i fenomeni dell’usura e dell’estorsione, sia attraverso attività di informazione e di sensibilizzazione rivolte al territorio, sia attraverso l’ascolto e il sostegno dei soggetti usurati e/o potenziali vittime del reato di usura, racket o estorsione. Il suo ruolo nel progetto è di consulenza per l’attivazione dello Sportello e per le attività formative attraverso il coinvolgimento dei professionisti (avvocati, commercialisti, ecc.) che vi operano all’interno.
  • Il Consorzio dei Comuni del Cassinate per la Programmazione e Gestione dei Servizi Sociali, un ente che associa ventisei comuni distribuiti nella parte meridionale della provincia di Frosinone, che contribuisce al miglioramento della qualità della vita dei cittadini ed in particolare di quelle persone che vivono situazioni di solitudine, di disagio psico-fisico, di marginalità ed esclusione sociale. Il ruolo nel progetto è di rendere capillari le attività attraverso la sua rete di Comuni.
  • L’Associazione A.Ge. Cassino da anni impegnata nella realizzazione di azioni mirate a vantaggio dei meno abbienti nel tentativo di prevenire o ridurre le situazioni di disagio e di emergenza sociale della comunità locale, favorendo l’inclusione sociale; L’A.Ge. svolgerà attività presso le scuole per cui il suo ruolo nell’ambito del progetto sarà quello di organizzare gli incontri con gli studenti delle scuole elementari.
  • L’Associazione Mens Sana di Aquino si occupa della prevenzione di situazioni di disagio e di emergenza sociale della comunità locale, favorendo l’inclusione sociale di tutti gli individui, soprattutto minori. Il suo ruolo nell’ambito del progetto sarà quello di organizzare gli incontri con gli studenti delle scuole elementari.