Aquino (FR) – Il Sindaco Libero Mazzaroppi, accompagnato dai suoi amministratori, ha vistato la Weber & Broutin.

Pochi giorni fa, il Sindaco di Aquino Libero Mazzaroppi, fresco di rielezione alla guida della Città di San Tommaso grazie ad una straordinaria vittoria accompagnata da un suffragio di voti, insieme al delegato alle Attività Produttive Maurizio Gabriele e ai Consiglieri Rossella Di Nardi, Maria Rita Scappaticci ed Andrea Capraro, hanno fatto visita alla Weber & Broutin del Gruppo Saint Gobain, meglio nota agli aquinati come ex Rivvek, azienda storica presente nel territorio dagli inizi degli anni 70.Non è la prima volta che il Sindaco Mazzaroppi si reca in visita ufficiale nella realtà industriale con sede nella Contrada San Marco, segno di consolidati rapporti, ma tale circostanza si è rivelata quale occasione propizia per far conoscere ai giovani amministratori, appena eletti, questa competitiva eccellenza, ben radicata nel cassinate, fiore all’occhiello della Città di Aquino, grazie alla straordinaria capacità di evolvere, di adeguarsi alle nuove esigenze di mercato, e di farlo, peraltro in condizioni di assoluta sicurezza.E’ significativo e non banale, infatti, evidenziare che da oltre 3000 giornate lavorative non si verificano infortuni nel ciclo produttivo del sito aquinate.Un record, indiscusso, che va esaltato e che rende valore e risalto al grande lavoro di attenzione al tema della sicurezza.Il tour dell’impianto, come sempre, è stato diligentemente e brillantemente organizzato e curato, personalmente, dal Direttore dell’Unità Produttiva l’Ing. Italo Iacobelli.La Weber & Broutin di Aquino è il principale stabilimento di produzione e approvvigionamento che quasi tutta la nazione.Ad Aquino i dipendenti sono quasi una sessantina di cui, tantissimi, residenti in Città.Si è parlato molto – ha dichiarato il Sindaco Libero Mazzaroppi – di prospettive future e soprattutto di investimenti.Questa industria è un vanto non solo per Aquino ma per l’intero territorio del Lazio Meridionale. Ha contribuito moltissimo, anzi in maniera essenziale, in termini di sviluppo e crescita e rappresenta, per tutti noi, qualcosa di unico per fiducia e affetto dei cittadini.E’ sufficiente rimarcare che mai, nella storia, lo stabilimento e la governance hanno creato problemi alla Città in quanto non sono registrate interruzioni nella attività di produzione o disagi al personale con licenziamenti o casse integrazioni.In una parola – conclude Mazzaroppi – tanto lavoro e sempre.La Capogruppo consiliare Rossella Di Nardi, il cui papà ha lavorato tanti anni in azienda, ha aggiunto: un’esperienza ed un momento formativo importante poiché ci ha dato la possibilità di conoscere ed osservare le operazioni di performance, di produzione, l’attività degli impianti e dei macchinari, oltre che l’impiego del personale, all’interno della fabbrica, dove grande attenzione anche a livello di nuove sperimentazioni, è attribuita ai sistemi di sicurezza.Il presidente del Consiglio Maurizio Gabriele, ha approfondito il ruolo strategico che assume la Weber nell’intero assetto del Cosilam che deve guardare a questa struttura con attenzione e con grande interesse destinando anche risorse per investimenti e per migliorare le infrastrutture.Particolare attenzione è stata riservata, da tutti, all’economia locale, alla situazione occupazionale, con l’auspicio di proseguire un confronto serrato e centrato sui temi dello sviluppo oltre che della valorizzazione del cittadino e del territorio.

Aquino – Differenziata “virtuosa”: Legambiente premia il comune
Aquino – Varata la nuova giunta.