Aquino (FR) – Dall’Amministrazione Mazzaroppi il Nuovo Piano Regolatore (PUCG). Dopo 43 anni cambia il volto della Città

Da venerdì, con l’approvazione della delibera del Piano Regolatore Comunale, si apre per la Città di San Tommaso una pagina completamente nuova. Con questo importantissimo e fondamentale documento votato dall’amministrazione guidata dal Sindaco Libero Mazzaroppi si pongono le basi che favoriscono un reale, concreto e possibile cambiamento delle prospettive di crescita e sviluppo economico, ambientale, turistico e sociale di Aquino. Va rilevato che lo strumento di Piano ha beneficiato oltre del voto favorevole e compatto della maggioranza, anche di quello del Cons. Tomassi dai banchi dell’opposizione, mentre, inspiegabilmente e senza motivazione alcuna, Saverio Gerardi ha votato contro.Un atteggiamento che ha lasciato moltissime perplessità nel pubblico presente e nella popolazione considerata l’importanza di dotare la Città di uno strumento importante ed atteso da lungo tempo.I lavori sono stati aperti dall’Arch. Giancarlo Antonelli, redattore degli elaborati e della cartografia, che con grande precisione, ne ha dettagliato le principali peculiarità in un’ampia e articolata relazione. Ha illustrato i nuovi sviluppi e le opportunità di crescita e di sostenibilità che offre specie nelle nuove aree di intervento individuate.Il Sindaco Libero Mazzaroppi, con immensa soddisfazione, ha voluto evidenziare le storicità e la valenza del momento poiché è stato approvato uno strumento che ha rinnovato il precedente Piano Regolatore, licenziato, tra i primi della Regione, dall’allora Amministrazione Nicola Mazzaroppi, indimenticato nonno dell’attuale Sindaco di Aquino. Il Primo Cittadino ha poi aggiunto: dopo altri 40 anni, la nostra Città si dota dello strumento urbanistico di crescita più importante che potrà consentire, negli anni a venire, uno sviluppo efficace ed essenziale per il territorio e per i cittadiniQuesto strumento urbanistico – dichiara l’Assessore Risi – si rivelerà una leva di sviluppo locale formidabile, perché è a consumo di suolo zero, inoltre valorizza il centro storico e la tutela dei valori ambientali. E’ molto equo in quanto applica il principio di perequazione che offre la possibilità a tutti i cittadini di veder garantito il diritto di edificare. Il piano è sostenibile e contemporaneo perché, oltre a consentire la realizzazione dei servizi di standard in un rapporto pubblico-privato, risponde alle esigenze normative e di programmazione in un territorio che si evolve in continuazione e che presto diverrà un significativo attrattore d´investimenti.Il 03 di maggio alle ore 17.oo nella Sala Consiliare del Comune di Aquino il Piano verrà illustrato nei dettagli e nelle particolarità ai cittadini e agli organi di informazione.

Aquino – Protezione dei dati personali, approvato il Regolamento.
Aquino – Approvato il Bilancio di Previsione 2018