Aquino (FR) – Concluso l’iter che dà il via alle procedure di esproprio e gara d’appalto per i lavori di realizzazione della Parallela di Via Roma.

Parallela di Via Roma – nell’ultimo Consiglio Comunale approvato il Progetto Definitivo e la Presa d’Atto della Variante Urbanistica che danno il via libera alle procedure per l’entrata in possesso e l’acquisizione delle aree soggette ad esproprio ed alla successiva gara d’appalto di affidamento dei lavori.Si perfeziona ed è sempre più vicina, quindi, la realizzazione di un’opera retrodatata di almeno 20 anni attesa dai residenti della zona e dai cittadini di Aquino. Il Consiglio Comunale, con i soli voti della maggioranza che sostiene il Sindaco Libero Mazzaroppi, ha approvato gli atti definitivi, ivi compreso il Parere sulla Variante Urbanistica già licenziato dalla Regione Lazio, che mettono in condizione il Responsabile dell’Ufficio Tecnico Comunale di azionare le iniziative volte al perfezionamento delle procedure che consentiranno di raggiungere l’agognata meta dell’inizio dei lavori.L’amministrazione comunale, guidata dal Sindaco Libero Mazzaroppi, aggiunge così un ulteriore suggello alla sua incessante attività, portando a compimento, in maniera spedita e con assoluta determinazione, un iter amministrativo – programmatico importante. Dal 2000 quest’opera, per la cui realizzazione un’altra amministrazione aveva richiesto un mutuo, era rimasta nel cassetto tanto da diventare un’incompiuta che aveva destato le attenzioni della Corte dei Conti che, in più di una circostanza, aveva mosso appunti e contestato l’inerzia agli amministratori del passato.Va evidenziato, per la verità, che l’attuale esecutivo, fin dal suo insediamento, ha inserito tale iniziativa tra le principali priorità della sua azione amministrativa, prevedendola tra le iniziative cui dare maggiore ed immediato impulso. Come anticipato, si tratta di un’opera molto attesa che, oltre a consentire una riduzione del traffico in ingresso ed in uscita dalla Città, offre uno sbocco urbanistico di ampio respiro a numerosi concittadini che, una volta adottato il Nuovo Piano Regolatore che andrà in Consiglio nei prossimi giorni, avranno a disposizione maggiori spazi per progettare nuove edificazioni.Una prospettiva di crescita e di sviluppo, quindi, a tutto campo.Il Sindaco Libero Mazzaroppi, con grande grande soddisfazione, ha avuto modo di dichiarare: questo atto è di estremo significato per tutti ed è importante perché ci consente di rilanciare la nostra azione amministrativa per le sfide dei prossimi anni.Nell’ultimo Consiglio Comunale abbiamo deliberato un impegno formale che, per gli aquinati, assume una rilevanza particolare poiché rappresenta un passo concreto per l’avvio di un’opera che era attesa da troppo, lungo, tempo ed a cui, la mia amministrazione, grazie alla preziosa collaborazione ed alla competenza dell’Arch. Paola Quagliozzi che ne ha curato la progettazione e l’iter dandone un forte impulso, ha dedicato molte energie.E’ stata fondamentale anche l’accelerazione impressa dalla Regione Lazio nell’approvare, senza condizioni, la Variante Urbanistica proposta.Con il via delle procedure di esproprio – conclude il Sindaco Mazzaroppi – a breve vedrà la luce un’opera vitale per il territorio e si porta a termine un percorso che parte da lontano che si era fermato a causa dell’inefficienza, dell’incapacità e dell’inerzia di altre amministrazioni. Il Sindaco ha voluto ringraziare e complimentarsi con la progettista per le attività svolte e con il Dirigente dell’UTC Antonio Di Raimo cui ora è demandata la procedura per l’esproprio, per l’indizione della gara d’appalto e la successiva consegna dei lavori.

Nuovo look per la scuola: ecco le elementari del futuro.