Aquino – Concluso, con successo, il Progetto di Servizio Civile dell’Unione CinqueCittà. Il Presidente Libero Mazzaroppi: la nostra attività non si ferma, domani mattina partirà il nuovo progetto.

Il Sindaco Libero Mazzaroppi, nel salutare i suoi ragazzi, a nome dell’Unione Cinquecittà ha dichiarato: già convocati i vincitori del secondo progetto che prenderanno servizio operativo fra pochi giorni.

La settimana scorsa, infatti, il Presidente dell’Ente che associa i Comuni di Aquino, Colle San Magno, Piedimonte San Germano, Roccasecca e Villa Santa Lucia, con la sua Amministrazione ha salutato le ragazze ed i ragazzi che hanno partecipato, come prevede la legge, per la durata di un anno, all’iniziativa approvata dalla Presidenza del Consiglio dei Ministri con il titolo “Proteggiamoci dai rischi”.

Nel corso della mattinata, Mazzaroppi, accompagnato dal Presidente del Consiglio Comunale Maurizio Gabriele, dai Consiglieri Andrea Capraro e Rossella Di Nardi, ha voluto ringraziare il nutrito gruppo di giovani che ha svolto le attività progettuali con assoluta abnegazione e notevole diligenza, ponendo l’attenzione sul fattore preminente di questa preziosa opportunità.

E’ un momento essenziale di contatto con le attività svolte da una pubblica amministrazione e dalle persone che attuano, in senso pratico e a livello dirigenziale, le linee programmate stabilite da chi, in nome dei cittadini, governa l’Ente – ha dichiarato il Sindaco Libero Mazzaroppi.

Molte volte i giovani vedono le istituzioni in maniera distorta, superficiale e distante, mentre, dopo solo un anno di contatto pratico, se ne apprezzano le peculiarità e le positività.

Anche gli altri amministratori aquinati presenti hanno voluto sottolineare l’impegno e l’entusiasmo messi in campo da tutti i giovani nelle varie modalità di impiego e nelle iniziative svolte con passione e dedizione.

E’ indubbio – ha dichiarato Rossella Di Nardi che, con Andrea Capraro, da Tutor, ha svolto una costante azione di coordinamento e di monitoraggio del loro impiego – che, nonostante la commozione che accompagna certi distacchi, le ragazze ed i ragazzi del Servizio Civile hanno ben compreso quanto questa esperienza li abbia aiutati a crescere a tutti i livelli.

E’ assolutamente superflua – conclude Maurizio Gabriele – la necessità di evidenziare che il Servizio Civile non è né un lavoro né un atto di volontariato, ma un imprescindibile ed utile servizio alla collettività, al territorio e alla formazione personale.

Alla conclusione della sobria cerimonia, alla quale hanno partecipato anche tutti i dipendenti comunali e i molti cittadini presenti in Comune in quel momento, il Sindaco Libero Mazzaroppi che, come noto, è anche Presidente dell’Unione Cinquecittà, ha annunciato che fra pochissimi giorni i 5 Sindaci associati potranno giovarsi dell’impegno civico di altri giovani, in quanto è ormai attivo il nuovo progetto, che è un importante occasione di crescita personale, di partecipazione attiva nel condividere i valori dell’accoglienza, della disponibilità e della solidarietà, strumenti assolutamente indispensabili per le nuove generazioni, per approcciarsi con determinazione  al mondo del lavoro.

Il Dirigente dell’Unione Cinquecittà, Giuseppe Fordellone, presente alla mattinata di congedo dei volontari, ha aggiunto che l’esperienza del Servizio Civile, oltre ad essere intenso momento formativo e di crescita personale per i giovani che scelgono di aderirvi, è strumento prezioso ad ausilio della pubblica amministrazione e testimonianza di un impegno costante rivolto alla promozione delle buone pratiche amministrative. Conclude: “Ci riteniamo soddisfatti di come si sia svolta questa esperienza, della collaborazione di dipendenti e di amministratori, nonché della serietà con la quale i volontari hanno maturato gli obiettivi del loro progetto. Siamo pronti per replicare con il nuovo gruppo che sta per iniziare il proprio periodo di servizio, certi di poter contare ancora su un valido supporto per la pubblica amministrazione e di investire ancora con profitto sull’educazione e la sensibilizzazione delle giovani generazioni, soprattutto avvicinando queste all’attenzione per l’ambiente e alla cura delle sue criticità, prerogativa del progetto “Proteggiamoci dai rischi”.

Aquino. Sabato la presentazione del libro "D'Annunzio musicus e altri saggi di appendice leopardiana" di Raffaele Pellecchia.
Aquino tra le 100 mete d’Italia, i complimenti del presidente della Provincia di Frosinone A. Pompeo.