AQUINO – 75 anni fa il Bombardamento dell’Aeroporto: il Comune commemora l’evento.

La memoria degli eventi bellici che videro il Bombardamento dell’Aeroporto di Aquino ha compiuto, il 19 luglio. 2018, 75 anni. Per questo motivo l’amministrazione comunale, presieduta dal Sindaco Libero Mazzaroppi ha voluto, come accade ogni anno, organizzare una serie di eventi nella giornata di sabato 21 luglio 2018, per rendere omaggio a quanti, in quelle tragiche giornate, persero la vita o furono costretti ad abbandonare le cose più care.
Dopo i Patti di Amicizia e Solidarietà che sfociarono nell’indimenticabile giornata dedicata al Gemellaggio con le comunità del cremonese che ospitarono gli sfollati aquinati, l’amministrazione comunale, oltre al ricordo degli eventi, affidato all’esperta e sapiente regia dell’Avv. Roberto Molle, dell’Associazione “Battaglia di Cassino”, come accaduto lo scorso anno, quando fu prescelto il Dott. Tommaso Miele, anche in questa occasione ha voluto accordare una benemerenza civica e una cittadinanza onoraria. La scelta è ricaduta sulla figura del Prof. Ernesto Pellecchia che, indiscutibilmente, grazie al suo impegno costante e capace, a vantaggio della promozione della cultura, con particolare riguardo al sommo poeta satirico latino Decimo Giunio Giovenale, ed anche in virtù del suo rigore morale, delle doti di umana sensibilità e generosità, l’ha meritata fino in fondo.
Altra intuizione felice ed indovinata è la scelta di concedere la cittadinanza onoraria allo stabilimento aquinate della Weber & Broutin – Saint Gobain (ex Rivvek), che dal lontano 1974 assicura stabilità lavorativa, crescita e sviluppo economico al territorio. E’ indubbio che Aquino abbia tratto giovamento dall’insediamento produttivo della famiglia Vecchiato, voluto con forza dall’allora sindaco Nicola Mazzaroppi, nonno dell’attuale primo cittadino aquinate.
Il Consiglio Comunale che prevede, all’ordine del giorno, il conferimento delle suddette benemerenza civica e cittadinanza onoraria, si terrà alle ore 11.00, presso la sala consiliare del comune di Aquino.
Nel pomeriggio, il cerimoniale ufficiale prevede un ulteriore momento: alle 18.00 verrà deposto, presso il monumento dedicato agli eventi che si verificarono all’aeroporto, un omaggio floreale, alla presenza di autorità civili, militari e religiose.
La giornata si concluderà con un concerto lirico sinfonico, curato dall’assessore Carlo Risi, che renderà ancora più suggestivi la necessità e il bisogno di testimoniare e tramandare. La musica, infatti, è lo strumento migliore e più efficace per generare sensazioni ed emozioni forti.
Il sindaco Libero Mazzaroppi ha dichiarato: «Portiamo a spasso pezzi di storia e siamo pienamente consapevoli che la memoria, seppure nel dolore che porta con sé, ha l’obbligo di mantenere sempre vivo il ricordo e rinnovare l’amore per la nostra città e la riconoscenza per il sacrificio di chi si è immolato per donarci la libertà e la democrazia delle quali, troppo spesso, facciamo abuso. Sono momenti difficili, ma dobbiamo perseguire la pace e la tolleranza, perché aiutano a trasmettere valori e principi».

Aquino – Spose e non solo in passerella, torna “Moda sotto le stelle” con il Patrocino del Comune.
I grandi eventi della nostra Città.